Cosa è L’acido glicolico? L’uso in Cosmetica e benefici

L’acido glicolico è un mite alfa-idrossiacido (AHA) che lavora per esfoliare la pelle e migliorarne la chiarezza. È una grande scelta per coloro che hanno la pelle grassa o acneica, in quanto può essere molto efficace nel trattamento dei breakout senza causare secchezza.

Viene estratto dalla canna da zucchero, utilizzata nell’industria cosmetica. Può essere raffinato dalla polpa della pianta o sintetizzato chimicamente. L’uso più comune dell’acido glicolico è nei prodotti per la cura della pelle che esfoliano la pelle per rimuovere le cellule morte e levigare le linee sottili. La sua capacità di penetrare lo strato superiore della pelle significa anche che può rendere altri ingredienti più efficaci facilitando la penetrazione negli strati più profondi della pelle.

Trattare l’acne con l’acido glicolico

L’acido glicolico può essere usato come trattamento dell’acne da solo o come parte di una routine di trattamento dell’acne. Quando viene usato da solo, l’acido glicolico può aiutare a ridurre il numero e la gravità dei focolai di acne promuovendo l’esfoliazione e aumentando il tasso di ricambio delle cellule della pelle. Quando è incorporato in una routine di trattamento dell’acne, l’acido glicolico è comunemente usato insieme al perossido di benzoile (BPO) o all’acido salicilico.

Anche se qualsiasi AHA può aiutare il ricambio cellulare, l’acido glicolico è il migliore per combattere l’acne e i segni dell’invecchiamento perché ha molecole più piccole degli altri AHA. Di conseguenza, l’acido glicolico penetra più facilmente nei pori e rimuove le cellule morte della pelle più rapidamente degli altri AHA.

Benefici Acido Glicolico

Levigare la pelle.

L’acido glicolico può essere applicato topicamente per aiutare a ridurre le linee sottili e le rughe e per levigare la pelle. Può essere aggiunto a una crema idratante da banco o a un prodotto cosmetico, come fondotinta, crema solare o detergente per il viso.

Bucce chimiche

Durante una procedura di peeling chimico, l’acido glicolico viene applicato alla pelle per rimuovere lo strato esterno di cellule morte. Questo viene fatto per vari motivi cosmetici, come l’attenuazione delle linee sottili o la riduzione della comparsa di macchie dell’età (macchie del fegato). La procedura ha come risultato la produzione di nuova pelle che spesso appare più liscia e giovane.

La cura della pelle anti-invecchiamento con acido glicolico

L’acido glicolico può penetrare nella pelle e stimolare la produzione di collagene. L’acido glicolico fondamentalmente rimuove lo strato superiore della pelle e permette alla nuova pelle fresca di rigenerarsi sotto. Questo processo è noto come esfoliazione. Quando si esfolia, la pelle appare e si sente più giovane, più liscia e più luminosa. I trattamenti che contengono il 10% di acido glicolico sono disponibili nella maggior parte delle farmacie e dei grandi magazzini. Tuttavia, se vuoi ottenere un trattamento più forte, puoi visitare un dermatologo per un trattamento in ufficio o acquistare prodotti contenenti il 15% di acido glicolico da banco.

Come funziona l’acido glicolico

Quando invecchiamo, il nostro corpo produce meno collagene, che è essenziale per mantenere l’umidità nella nostra pelle. L’acido glicolico aiuta a ridurre le linee sottili e le rughe rimuovendo le cellule morte in cima all’epidermide che causano le rughe. La rimozione di queste cellule morte significa che nuove cellule saranno in grado di emergere, rendendo la vostra pelle di nuovo più giovane. L’acido glicolico è anche bravo a penetrare le cicatrici causate dall’acne o dalle ferite in via di guarigione.

Storia dell’acido glicolico

L’acido glicolico fu scoperto per la prima volta dal chimico francese Henri Braconnot nel 1851. Negli anni seguenti, i chimici scoprirono che il glicolico derivato dal latte acido era identico alla sostanza chimica isolata dalla linfa della canna da zucchero, il che portò alla scoperta che era un componente di tutti gli acidi naturali della frutta.